Il bagno è da sempre uno degli ambienti più intimi della casa e, come tale, ha bisogno di una particolare attenzione.
Materiali, colori e luci vengono scelti in funzione della personale sensazione di benessere e relax che si vuole ricreare in questo ambiente. Facile? Dipende.

Che bagno progettereste per una persona che vi dice che ama la naturalezza dei materiali grezzi ma anche l’essenzialità dello stile scandinavo e che poi non può proprio rinunciare alla resistenza e la praticità dei moderni rivestimenti?

Un solo bagno per tanti stili

Oggi vogliamo mostrarvi un progetto, realizzato qualche mese fa, pensato per soddisfare tutte queste esigenze…un vero e proprio bagno eclettico!

Partiamo da qui…

Partiamo proprio dallo stato di fatto: un bagno di forma rettangolare, con rivestimenti [original!!] degli anni ’70.
In tutta sincerità, solo perché siamo tra di noi, ve lo posso anche dire: un pensierino per mantenere le piastrelle l’abbiamo fatto. Considerato che però gli impianti avrebbero dovuto essere rifatti abbiamo scartato questa prima ipotesi.

bagno2_1p[ Il rifacimento del bagno fa parte di un progetto ben più ampio che potete trovare qui ]

Inoltre, considerato che le dimensioni delle camere adiacenti lo consentivano ed essendo l’unico servizio per tre camere da letto, abbiamo ipotizzato di allargarlo definendo le varie zone: lavandino, doccia, servizi igienici e vasca. Qualche modifica è stata apportata in corso d’opera: una canna fumaria di passaggio per il bagno ci ha costretto a ripensare alle dimensioni della zona lavello, che sono così passati da due a uno. Inoltre, la necessità di un eventuale attacco lavatrice è andata a discapito della doccia hammam [le necessità pratiche l’hanno sempre vinta!].

compo3

Il nuovo bagno, tra azzurro polvere e cementine

La pavimentazione del bagno è stata scelta uguale a quella del resto della casa (gres effetto legno), mentre per il rivestimento la scelta è ricaduta sulla  linea Cementine 20 di Ceramica Fioranese,  in abbinamento a Blend color sabbia.

Dato che la parete del lavello non mancava di vivacità, sia cromatica che grafica, il mobile bagno è stato ridotto a due semplici piani di abete in massello con lavello in appoggio, su cui appoggiare cestoni per asciugamani, spazzole e phon.

3_bagno_lavandino

compo1_bagno
2_bagno_topelavandinoLa doccia e i servizi igenici sono separati da un vano in cui sono stati posizionati dei ripiani “do it yourself” posizionati sino al soffitto.

doccia

15_bagno_water-e-bidet

compo2_bagno

14_bagno_particolare_lampade

20_vascadabagno_____________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Se siete interessati a scoprire di cosa si occupa Id-Tips potete cliccare qui:

| I NOSTRI PROGETTI |

&

| SERVIZI PROFESSIONALI |

 

You may also like

Leave a comment