Eventi di Dicembre 2017: non solo shopping!

Termina un anno
felicemente. Felicemente
un altro inizia.
Esco nella strada un’altra volta.
I polsi pieni di vitalità.
Il cuore che chiede una volta ancora.

(Sandra Cisneros)

Approfittiamo dell’ultimo mese del’anno, dicembre 2017, ricco di impegni ma anche di tempo libero, e lasciamoci ispirare dagli eventi. Qui ve ne proponiamo alcuni:

Take me (I’m Yours)  

Hangar Bicocca – Milano (1 novembre 2017 – 14 gennaio 2018)

Se vi hanno sempre dato fastidio i musei dove viene richiesto silenzio, debita distanza dalle opere e itinerari precisi da seguire, ecco un evento che fa per voi. I visitatori di Take me (I’m Yours) sono invitati a toccare le opere, modificarle, prendere qualcosa e lasciare qualcosa. In questo modo la mostra si rigenera continuamente, cambia aspetto grazie ai visitatori che non sono più SOLO visitatori ma partecipano all’esperienza e, prendendo con sé uno degli oggetti, contribuiscono a portare al di fuori dello spazio mostra quella che era un’opera. Rimane l’idea, densa di significato non solo nell’arte, del donare e del ricevere.

Takeme Imyours eventi milano 2017

photo credits

Untitle (Plot for a Dialogue) spazio Converso  

Chiesa San Paolo Converso – Milano (3 novembre – 16 dicembre 2017)

Nello spazio espositivo Converso, Asad Raza riconfigura il luogo e la conseguente relazione con i fruitori: gli spettatori sono invitati a giocare a tennis (oppure a guardare una partita) all’interno di una chiesa cinquecentesca. La riflessione dell’artista nasce proprio dalle dinamiche del gioco del tennis dove, il continuo rimbalzare della pallina da una parte all’altra del campo, crea uno stato di sospensione, quasi di meditazione. La stessa meditazione che nasce entrando in una chiesa ma, in questo caso, con una direzione diversa. Uomini, luoghi e gesti in una relazione del tutto nuova.

photo credits

Dedicato a Ettore Sottsass:

There is a Planet  

Triennale di Milano (15 settembre 2017 – 11 marzo 2018)

In occasione del centenario della nascita di Ettore Sottsass si celebra, negli spazi della Galleria dell’architettura, una mostra interamente dedicata all’architetto tramite un suo progetto mai realizzato: una raccolta di foto, disegni, schizzi, raccolti nei suoi viaggi, tutti dedicati alla relazione che intercorre tra l’uomo e lo spazio che viviamo. Una mostra che fa riflettere sul lavoro che dovrebbe svolgere un vero architetto, un lavoro dove la ricerca e lo studio non si esauriscono all’interno di un progetto ma si evolvono, accompagnano la persona in ogni luogo.

photo credits

Ettore Sottsass – Oltre il design  

Abbazia di Valserena – Parma (18 novembre 2017 – 8 aprile 2018)

Un’esposizione di 700 pezzi (selezionati tra oltre gli oltre 14.000 che Sottsass ha donato al Centro Studi e Archivio della Comunicazione dell’Università Parma), dove il disegno ha un ruolo centrale e fondamentale nell’attività di progettazione come momento di riflessione e di verifica.

photo credits

Ed infine, rimanendo sempre a Milano, lasciatevi ispirare anche da una bella passeggiata per le strade. È vero che siamo in uno dei mesi più bui dell’anno ma basta uscire nel tardo pomeriggio per vedere Milano nella sua veste più scintillante: da piazza Duomo a Piazza Gae Aulenti, 30 piazze e 26 monumenti, con l’inizio di questo dicembre 2017, sono illuminati con luci a basso impatto ambientale che non sono solo un addobbo natalizio ma sono usate anche per valorizzare  i monumenti, i palazzi e le vie non solo del centro di Milano ma anche nelle zone decentrate.

Come non approfittarne?

photo credit

Credits immagine di copertina 

You may also like

Leave a comment