rivestimento marazzi in una stanza dai bagno sui toni del grigio

Come si risolve la posa del rivestimento sugli spigoli?

Ecco la domanda che ci hanno rigirato la scorsa settimana sui social, proprio quando abbiamo pubblicato una foto di cantiere:

Bellissime [le cementine] ma quell’ angolare…perché????? Allora la mia domanda…angolare si angolare no??? Profilo si o profilo no?

L’immagine in questione è proprio quella che vedete qui sotto: si vede la posa di un rivestimento in grès e di un profilo sullo spigolo:

Cementine20 - Ceramica Fioranese

Ceramica Fioranese

Questo post nasce proprio da qui: cerchiamo di fare un po’ di chiarezza e di capire come e in quali casi è preferibile usare il profilo in corrispondenza di uno spigolo.

Alcuni dicono che i profili siano da abolire dal mercato, altri invece sostengono che siano l’unica soluzione possibile quando ci si trova di fronte ad uno spigolo, non sapendo che esistono altri modi per risolvere questo punto problematico.

Partiamo con ordine.

A cosa serve il profilo di un rivestimento?

  1. a proteggere zone come gli spigoli, particolarmente delicate;
  2. a definire il passaggio tra rivestimenti differenti, sia a parete che a pavimento;
  3. a decorare.

Ne esistono di vari materiali, ma i più utilizzati sono in acciaio, alluminio o in pvc. Se ne trovano con finiture e colori differenti, arrotondati o meno.

rivestimento verde menta e parete grezza

Concentriamoci sul primo punto.

Esistono alternative?

Sì, ce ne sono!

Una è quella di far tagliare uno più lati delle piastrelle di rivestimento a 45°, ottenendo i cosiddetti “jolly“. Tenete in conto che facendo fare quest’operazione in cantiere si rischia la rottura di un maggiore numero di piastrelle. Invece, potrete decidere di farlo fare direttamente al rivenditore, specificandolo quando ordinate il quantitativo da fornirvi.

rivestimento bianco e nero a tutta altezza

Una terza possibilità è quella di non mettere il profilo. Questa opzione però è valida solo per i rivestimenti a tutta massa, ovvero dove lo spessore ha lo stesso colore della superficie.

Prima di decidere quale scelta fare considerate tutte le variabili:

1 – Il costo

Innanzitutto c’è da considerare il costo: le piastrelle jolly costano di più perché subiscono una lavorazione in più. Tenetelo presente.

2 – La bellezza

E’ indubbio che la resa estetica di un rivestimento senza profili sia maggiore. Detto questo i profili possono piacere o meno, ma la scelta che oggi offre il mercato è decisamente infinita. Diciamo che comunque i profili in acciaio sono l’opzione più moderna che possiate fare tra i vari materiali.

Effettivamente si può anche osare come in questi bagni: profili neri per mettere in evidenza il contrasto black & white…ci avete mai pensato?

rivestimento bianco e profilo nero

Bottega Veneta partners with Ralf Schmitz

rivestimento ceramico bianco e profilo nero

3 – La zona della casa

Propendere per una o per un’altra soluzione dipende molto dall’uso che uno fa della propria casa e dell’ambiente nel quale si posa. Il bagno, ad esempio, è senza dubbio il locale più “a rischio” essendo un luogo umido dove spesso si è a piedi nudi. A volte qui, per non correre il rischio di farsi male banalmente, diventa inevitabile scendere a compromessi [es. sul gradino di appoggio del box doccia].

Altri suggerimenti? 

Credits [dove non specificati] | Pinterest – Immagine in evidenza | Marazzi

You may also like

Leave a comment